Gerani gialli: come coltivarli e mantenerli rigogliosi

I gerani sono piante molto comuni nelle nostre case e giardini, ma di solito li vediamo con fiori di colori vivaci come il rosso, il rosa o il viola. Tuttavia, esistono anche dei gerani gialli che possono aggiungere un tocco di luminosità e originalità al nostro spazio verde. In questo articolo, ti spiegheremo come coltivare e mantenere rigogliosi i gerani gialli.

Perché i gerani diventano gialli?

I gerani possono diventare gialli a causa di diverse cause, tra cui malattie fungine che possono colpire le foglie dei gerani. Uno dei funghi più comuni che può infettare i gerani è il Puccinia. Questa malattia del geranio si manifesta inizialmente con la comparsa di macchie gialle e rotonde sulle foglie. Il fungo Puccinia è altamente contagioso, quindi è importante riconoscerlo e agire tempestivamente per prevenire la diffusione della malattia.

Per prevenire l’insorgenza di malattie fungine nei gerani, è consigliabile adottare alcune pratiche colturali corrette. Innanzitutto, è importante fornire ai gerani un buon drenaggio del terreno e un corretto livello di umidità. Evitare l’irrigazione eccessiva e assicurarsi che il terreno si asciughi leggermente tra una bagnatura e l’altra. Inoltre, è consigliabile evitare di bagnare le foglie durante l’irrigazione, in quanto l’umidità sulle foglie può favorire lo sviluppo di malattie fungine.

Se i gerani sono già stati infettati da malattie fungine come il Puccinia, è possibile intervenire per contrastare l’infestazione. Una soluzione è quella di utilizzare prodotti antifungini specifici per le piante, disponibili presso i garden center o i negozi specializzati. È importante seguire attentamente le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto e applicarlo correttamente sulle piante infette. Inoltre, è consigliabile rimuovere e distruggere le parti delle piante infette, come le foglie colpite, per prevenire la diffusione della malattia ad altre piante.

In conclusione, i gerani possono diventare gialli a causa di malattie fungine come il Puccinia. È fondamentale adottare corrette pratiche colturali per prevenire l’insorgenza di malattie e intervenire tempestivamente in caso di infestazione.

Cosa fare se i gerani hanno le foglie gialle?Domanda corretta.

Cosa fare se i gerani hanno le foglie gialle?Domanda corretta.

Se le foglie del tuo geranio stanno diventando gialle, potrebbe essere un segno di carenza di nutrienti. Per risolvere il problema, la soluzione migliore è concimare la tua pianta. I gerani hanno bisogno di una concimazione regolare per garantire una crescita sana e rigogliosa.

Puoi utilizzare un concime equilibrato specifico per piante da fiore, che contenga una buona quantità di azoto, fosforo e potassio. Puoi trovare questi concimi in qualsiasi negozio di giardinaggio o vivaio.

La concimazione dei gerani dovrebbe essere effettuata circa una volta al mese durante la stagione di crescita e fioritura. Segui attentamente le istruzioni sulla confezione del concime per determinare la quantità corretta da utilizzare.

Prima di concimare i tuoi gerani, assicurati che il terreno sia umido. Innaffia la pianta abbondantemente il giorno prima di applicare il concime. In questo modo, il concime si distribuirà meglio nel terreno e sarà più facilmente assorbito dalle radici.

Applica il concime seguendo le istruzioni sulla confezione. Puoi distribuirlo uniformemente sulla superficie del terreno intorno alla pianta, evitando di farlo entrare direttamente a contatto con le foglie o i fiori.

Dopo aver applicato il concime, innaffia bene i gerani per consentire al concime di raggiungere le radici e iniziare ad agire.

Continua a monitorare la pianta nel tempo. Se le foglie continuano a ingiallire nonostante la concimazione, potrebbe essere necessario valutare altri fattori come l’esposizione alla luce solare, l’irrigazione o eventuali malattie o parassiti.

In conclusione, se le foglie del tuo geranio stanno diventando gialle a causa della mancanza di nutrienti, concimare la pianta è la soluzione migliore. Ricorda di seguire attentamente le istruzioni sulla confezione del concime e di monitorare la pianta nel tempo per assicurarti che stia ricevendo tutti i nutrienti di cui ha bisogno per una crescita sana e rigogliosa.

Come ravvivare il colore dei gerani?

Come ravvivare il colore dei gerani?

Per migliorare la colorazione dei gerani e renderli visibilmente più sani e splendenti, è importante fornire loro una corretta alimentazione. Un concime ricco di calcio e magnesio può fare la differenza. Questi nutrienti sono fondamentali per la crescita delle piante e per la produzione di pigmenti che conferiscono colore ai petali.Il calcio è coinvolto nella fotosintesi e nella divisione cellulare, mentre il magnesio è essenziale per la produzione di clorofilla, il pigmento verde che permette alle piante di svolgere la fotosintesi. Oltre a ciò, il magnesio rende più duraturi i pigmenti che colorano i petali, contribuendo così a una colorazione più intensa e duratura.Per fornire ai gerani una corretta alimentazione, è possibile utilizzare un concime appositamente formulato per piante da fiore o per piante con fiori colorati. Questi concimi contengono solitamente una buona quantità di calcio e magnesio, insieme ad altri nutrienti essenziali come azoto, fosforo e potassio.È consigliabile seguire le dosi consigliate sulla confezione del concime e applicarlo regolarmente, seguendo le indicazioni del produttore. In generale, è possibile concimare i gerani una volta al mese durante la stagione di crescita attiva, che va dalla primavera all’autunno. Durante l’inverno, quando i gerani sono in riposo vegetativo, è consigliabile ridurre o sospendere l’applicazione del concime.Oltre all’alimentazione, è importante fornire ai gerani le giuste condizioni di luce, temperatura e irrigazione. Posizionare i gerani in un luogo soleggiato, ma protetto dalle ore più calde della giornata, e mantenere il terreno umido ma non eccessivamente bagnato.In conclusione, per ravvivare il colore dei gerani è fondamentale fornire loro una corretta alimentazione. Utilizzando un concime ricco di calcio e magnesio, è possibile migliorare la colorazione dei petali e rendere le piante visibilmente più belle e splendenti. Seguendo anche le giuste condizioni di luce, temperatura e irrigazione, si può ottenere un risultato ottimale nella coltivazione dei gerani.

Per migliorare la colorazione dei gerani e renderli visibilmente più sani e splendenti, bisogna nutrirli con un concime ricco di calcio e magnesio. Esteticamente la pianta apparirà più bella in poco tempo. Questo perché il magnesio rende più duraturi i pigmenti che colorano i petali.

Come fare per avere dei gerani bellissimi?

Come fare per avere dei gerani bellissimi?

Per avere dei gerani bellissimi, è importante fornire loro le giuste condizioni di luce e irrigazione. I gerani amano la luce, quindi assicuratevi di posizionarli in un luogo ben illuminato, ma evitate che il sole diretto li colpisca troppo duramente. Se il sole è troppo intenso, potrebbe bruciare le foglie delicate dei gerani.

Per quanto riguarda l’irrigazione, è importante mantenere il terreno umido senza però esagerare con l’acqua. Innaffiate i gerani regolarmente, ma assicuratevi che il terreno si asciughi leggermente tra un’irrigazione e l’altra. Evitate i ristagni di acqua, che potrebbero causare marciume delle radici.

Se notate che l’acqua del vostro rubinetto è troppo dura, cioè contiene un alto contenuto di calcio e magnesio, potrebbe essere dannosa per i gerani. In questo caso, potete lasciare riposare l’acqua nell’innaffiatoio per una notte con un pugno di torba sul fondo. Questo aiuterà a ridurre la durezza dell’acqua e renderla più adatta per l’irrigazione dei gerani.

Ricordate di osservare attentamente i vostri gerani e di rispondere alle loro esigenze specifiche. Ogni pianta è diversa e potrebbe richiedere cure leggermente diverse. Con un po’ di attenzione e cura, potrete godere di gerani bellissimi che aggiungeranno colore e vitalità al vostro giardino o balcone.

Torna su