Filodendro Varietà: Scopri le diverse specie e come coltivarle

Principali Specie

  • Philodendron hederaceum (o Scandens o Oxycardium)
  • Philodendron bipinnatifidum o Philodendron selloum
  • Philodendron speciosum
  • Philodendron erubescens
  • Philodendron hastatum (o domesticum)
  • Philodendron tuxtlanum
  • Philodendron x evansii
  • Philodendron Melanochrysum o Andreanum

Altre varietà di filodendro includono il Philodendron scandens micans, il Philodendron gloriosum e il Philodendron verrucosum. Ognuna di queste specie ha caratteristiche uniche e richiede cure specifiche.

Il Philodendron hederaceum, anche conosciuto come Philodendron Scandens o Oxycardium, è una delle specie più comuni di filodendro e può essere facilmente coltivato sia all’interno che all’esterno. Ha foglie a forma di cuore e richiede una buona luce indiretta per prosperare. Il prezzo di un Philodendron hederaceum può variare da 10 a 20 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron bipinnatifidum o Philodendron selloum è un’altra varietà popolare di filodendro. Ha grandi foglie verdi e lussureggianti che aggiungono una bella presenza in qualsiasi ambiente. Questa specie richiede un ambiente caldo e umido e una luce indiretta brillante per crescere correttamente. Il prezzo di un Philodendron bipinnatifidum può variare da 20 a 40 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron speciosum è una specie di filodendro dalle foglie grandi e lobate. Ha una crescita lenta e richiede un ambiente caldo e umido per prosperare. Questa varietà è meno comune e può essere più difficile da trovare sul mercato. Il prezzo di un Philodendron speciosum può variare da 50 a 100 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron erubescens è noto per le sue foglie verdi scure e lucenti. Questa specie richiede una buona luce indiretta e un terreno ben drenato per crescere correttamente. Il prezzo di un Philodendron erubescens può variare da 15 a 30 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron hastatum, anche conosciuto come Philodendron domesticum, è una specie di filodendro con foglie a forma di lancia. Richiede una buona luce indiretta e un terreno umido per crescere correttamente. Il prezzo di un Philodendron hastatum può variare da 30 a 50 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron tuxtlanum è una specie di filodendro con foglie verdi scure e grandi. Richiede una buona luce indiretta e un terreno umido per prosperare. Il prezzo di un Philodendron tuxtlanum può variare da 20 a 40 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron x evansii è una varietà ibrida di filodendro che combina le caratteristiche di diverse specie. Ha foglie grandi e lobate e richiede una buona luce indiretta per crescere correttamente. Il prezzo di un Philodendron x evansii può variare da 30 a 60 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Il Philodendron Melanochrysum o Andreanum è una specie di filodendro con foglie grandi e vellutate di colore verde scuro. Questa varietà richiede un ambiente caldo e umido per prosperare. Il prezzo di un Philodendron Melanochrysum può variare da 100 a 200 euro, a seconda della dimensione della pianta.

Quanti tipi di Filodendro ci sono?

Si contano circa 300 specie di Filodendro, alcune sono rampicanti, altre a portamento eretto. Questa vasta varietà di specie offre una grande scelta agli amanti delle piante d’appartamento. Tra le specie più comuni si trovano il Filodendro Monstera deliciosa, con le sue grandi foglie a forellino, e il Filodendro Hope, con foglie verde scuro e brillanti. Entrambe le specie sono rampicanti e possono raggiungere dimensioni notevoli se coltivate in condizioni favorevoli. Altre specie di Filodendro a portamento rampicante includono il Filodendro Brasil, caratterizzato da foglie verdi con striature gialle, e il Filodendro Lemon Lime, con foglie variegate di verde e giallo. Per chi preferisce Filodendri a portamento eretto, ci sono diverse opzioni interessanti. Una di queste è il Filodendro Xanadu, con foglie verde scuro e dal bordo ondulato, che può raggiungere una dimensione massima di 1 metro di altezza. Un’altra specie di Filodendro a portamento eretto è il Filodendro Red Emerald, con foglie verde brillante e steli rossi che possono raggiungere un’altezza di 60-90 cm. Inoltre, ci sono molte altre specie di Filodendro, ognuna con le sue caratteristiche uniche.

Domanda: Come si innaffia il Filodendro?

Domanda: Come si innaffia il Filodendro?

Come irrigare il Filodendro

Il Filodendro è una pianta che richiede una corretta irrigazione per poter crescere sano e rigoglioso. In generale, è consigliabile innaffiare il Filodendro due volte alla settimana durante i mesi caldi e una volta ogni 10 giorni durante l’inverno. Tuttavia, è importante tenere presente che le esigenze di irrigazione possono variare in base alle dimensioni del vaso, alla temperatura e all’umidità dell’ambiente.

Quando si innaffia il Filodendro, è importante evitare di esagerare con l’acqua. Se le foglie iniziano a ingiallire alla base, potrebbe essere un segno di eccessiva irrigazione. In questo caso, è consigliabile lasciare asciugare il substrato prima di procedere con la prossima irrigazione. Inoltre, è possibile diradare le irrigazioni in base alle condizioni dell’ambiente.

Durante l’irrigazione, è consigliabile bagnare tutto il terreno del vaso in modo uniforme. Questo può essere fatto versando l’acqua lentamente sul terreno o immergendo il vaso in una bacinella d’acqua per alcuni minuti, permettendo al terreno di assorbire l’acqua in modo graduale.

Inoltre, è importante prestare attenzione alla qualità dell’acqua utilizzata per l’irrigazione. L’acqua del rubinetto può contenere cloro o altri prodotti chimici che potrebbero essere dannosi per il Filodendro. Per evitare ciò, è possibile lasciare l’acqua del rubinetto riposare per almeno 24 ore prima di utilizzarla per l’irrigazione o utilizzare acqua distillata o filtrata.

In conclusione, per innaffiare correttamente il Filodendro è importante seguire alcune linee guida generali. Innaffiare regolarmente, ma evitare l’eccesso di acqua, lasciare asciugare il substrato tra le irrigazioni e prestare attenzione alla qualità dell’acqua utilizzata. Seguendo questi consigli, sarà possibile mantenere il Filodendro sano e felice.

Domanda: Come far fiorire il filodendro?

Domanda: Come far fiorire il filodendro?

Il filodendro è una pianta molto amata per le sue grandi foglie verdi e il suo aspetto elegante. Tuttavia, farlo fiorire può essere un po’ difficile, soprattutto se si coltiva all’interno di casa. I fiori del filodendro compaiono solitamente solo in estate, ma è molto raro che ciò accada in un ambiente domestico.

Per far fiorire il filodendro, è importante fornire le giuste condizioni di crescita. Una delle cose più importanti è l’annaffiatura. Durante la stagione di crescita, è consigliabile annaffiare frequentemente la pianta, assicurandosi che lo strato superficiale del terriccio sia asciutto prima di annaffiare nuovamente. Tuttavia, è importante evitare di lasciare il terreno costantemente bagnato, poiché l’eccesso di umidità può causare problemi alle radici.

Inoltre, è importante fornire al filodendro un ambiente adatto alla crescita. La pianta preferisce una luce filtrata o indiretta, quindi è meglio evitare la luce solare diretta. Inoltre, il filodendro prospera in ambienti umidi, quindi è consigliabile posizionare la pianta in un’area con un’umidità relativamente alta, come un bagno o una cucina.

Sebbene sia possibile far fiorire il filodendro in casa, è importante ricordare che la fioritura non è molto comune. Pertanto, se non riesci a far fiorire la tua pianta, non preoccuparti. Il filodendro è comunque una pianta attraente grazie alle sue foglie verdi e può essere un’ottima aggiunta a qualsiasi spazio interno.

Domanda: Come coltivare il filodendro in casa?

Domanda: Come coltivare il filodendro in casa?

Consigli per la coltivazioneIl filodendro è una pianta robusta e adatta alla vita in casa. Ecco alcuni consigli per la sua coltivazione:1. Temperatura: Il filodendro si adatta a una vasta gamma di temperature, ma la temperatura ideale è tra i 12 e i 18°C. Tuttavia, può sopportare temperature più basse fino a 6°C e temperature più alte fino a oltre 30°C. Assicurati di posizionare la pianta in una zona della casa che si adatti alla sua tolleranza termica.2. Irrigazione: Il filodendro ha scarse esigenze idriche. Durante l’estate, è consigliabile bagnare la pianta due volte alla settimana, moderatamente. Assicurati che il terreno si asciughi leggermente tra un’irrigazione e l’altra. In inverno, invece, un’irrigazione ogni 10 giorni è sufficiente. Evita di innaffiare eccessivamente la pianta, poiché l’eccesso di acqua può causare marciume delle radici.3. Luce: Il filodendro ama la luce, ma evita la luce solare diretta. Posiziona la pianta in una zona della casa dove riceva luce indiretta o filtrata. Se noti che le foglie diventano scolorite o bruciate, potrebbe essere un segno che la pianta sta ricevendo troppa luce solare diretta.4. Terreno: Utilizza un terriccio ben drenato per la coltivazione del filodendro. Puoi anche aggiungere un po’ di torba o perlite per migliorare il drenaggio. Assicurati che il vaso abbia fori di drenaggio per consentire all’acqua in eccesso di defluire.5. Concimazione: Il filodendro ha bisogno di concimazione regolare per crescere sano e rigoglioso. Usa un concime equilibrato per piante da appartamento e segui le istruzioni sulla confezione per la frequenza e la quantità di concime da utilizzare.Seguendo questi semplici consigli, potrai coltivare con successo il filodendro in casa e goderti la bellezza di questa pianta. Ricorda di controllare regolarmente la pianta per individuare eventuali segni di malattie o infestazioni di parassiti e prendere prontamente le misure necessarie per risolvere il problema.

Torna su