Bagolaro: un prezioso legno da ardere

Il bagolaro (Celtis australis) è un albero appartenente alla famiglia delle Ulmacee, diffuso principalmente nelle zone temperate dell’Europa meridionale e dell’Asia occidentale. È caratterizzato da un portamento maestoso e da una chioma ampia e ombrosa.

Oltre ad essere apprezzato per il suo aspetto ornamentale, il bagolaro ha diverse utilità pratiche. Dà infatti un ottimo legno da ardere, che brucia lentamente e produce una fiamma calda e duratura. La combustione del legno di bagolaro genera anche carbone, che può essere utilizzato come combustibile o per altri scopi.

La corteccia del bagolaro è ricca di un principio tintorio di colore giallo, che può essere utilizzato per tingere tessuti o altri materiali naturali. Questa caratteristica lo rende interessante anche dal punto di vista artigianale e creativo.

Il frutto del bagolaro è una piccola drupa dalla polpa dolciastra, commestibile ma non particolarmente apprezzata dal punto di vista gastronomico. Tuttavia, può essere utilizzato per la preparazione di marmellate, liquori o altri prodotti alimentari.

Oltre alle sue proprietà utili, il bagolaro è anche una pianta molto resistente e adattabile. Per questo motivo, viene spesso utilizzato in viticoltura per creare delle siepi che proteggono i vigneti dai venti e dagli agenti atmosferici.

Inoltre, il bagolaro è molto apprezzato anche in ambito urbano, in particolare lungo le strade e nelle aree ad alto tasso di inquinamento atmosferico. Questo albero è infatti in grado di tollerare bene le condizioni ambientali sfavorevoli e di contribuire alla purificazione dell’aria.

In conclusione, il bagolaro è una pianta dalle molteplici qualità. Oltre ad essere un albero ornamentale, fornisce un legno pregiato da ardere, un principio tintorio, un frutto commestibile e ha un ruolo importante in viticoltura e nella lotta all’inquinamento atmosferico.

Qual è il legno del bagolaro?

Il bagolaro (Celtis australis L.) è un albero deciduo della famiglia delle Cannabacee, noto anche come “spaccasassi” per la sua capacità di svilupparsi in terreni sassosi. È diffuso principalmente nel bacino del Mediterraneo e può raggiungere un’altezza fino a 25 metri.

Il legno del bagolaro è caratterizzato da un colore che varia dal giallo pallido al marrone chiaro, con venature sottili e regolari. È un legno duro e resistente, che presenta una buona stabilità dimensionale. Grazie alle sue proprietà, il legno del bagolaro viene utilizzato in diversi settori.

Nell’industria del mobile, il legno del bagolaro viene impiegato per la realizzazione di mobili di alta qualità, come tavoli, sedie e armadi. Grazie alla sua durezza, il legno del bagolaro è in grado di resistere all’usura e alla deformazione nel tempo.

Nella produzione di pavimenti, il legno del bagolaro è molto apprezzato per la sua bellezza e resistenza. I pavimenti in bagolaro conferiscono agli ambienti un’atmosfera calda e naturale, rendendo gli spazi accoglienti ed eleganti.

Oltre all’utilizzo nel settore del mobile e dell’edilizia, il legno del bagolaro trova impiego anche nella produzione di strumenti musicali, come chitarre e violini. Grazie alla sua densità e alla sua capacità di trasmettere le vibrazioni, il legno del bagolaro contribuisce a creare un suono ricco e armonioso.

In conclusione, il legno del bagolaro è molto apprezzato per le sue caratteristiche estetiche e tecniche. Grazie alla sua durezza e resistenza, viene impiegato in diversi settori, dalla produzione di mobili alla realizzazione di pavimenti e strumenti musicali. Il bagolaro rappresenta quindi una risorsa preziosa nel campo delle lavorazioni del legno.

Quanto costa un bagolaro?

Quanto costa un bagolaro?

Il costo di un bagolaro è di 2,90 €. Puoi acquistarlo online su Expoplant, dove è disponibile il Celtis australis – Bagolaro, Spaccasassi. Il prezzo si riferisce all’acquisto di 1 a 2000 pezzi.

Se stai cercando un bagolaro per il tuo giardino, Expoplant è il posto giusto dove trovarlo.

Dove si trova il bagolaro?

Dove si trova il bagolaro?

Il bagolaro (o Celtis australis) è un albero originario del bacino del Mediterraneo e delle isole Azzorre. In Italia, questa pianta è diffusa in tutte le regioni, dalla pianura fino a un’altitudine di 700 metri. Il suo tipo corologico è considerato euri-mediterraneo, con un baricentro nella zona orientale del paese.

Il bagolaro fiorisce nel mese di aprile, periodo in cui si possono ammirare i suoi fiori. Questa pianta è caratterizzata da foglie caduche, che assumono un bel colore verde intenso durante la stagione estiva. È una pianta molto resistente e si adatta bene a diversi tipi di suolo, anche se predilige quelli ben drenati.

Il bagolaro è apprezzato anche per il suo legno, che è duro e resistente e viene utilizzato per la produzione di mobili, pavimenti e strumenti musicali. Inoltre, i suoi frutti, chiamati “bagoli”, sono commestibili e possono essere utilizzati per la preparazione di marmellate o liquori.

In conclusione, il bagolaro è una pianta molto diffusa in Italia, presente in diverse regioni. È apprezzato per la sua bellezza e la sua resistenza, oltre che per la versatilità del suo legno e l’uso dei suoi frutti.

Domanda: Come si riconosce un bagolaro?

Domanda: Come si riconosce un bagolaro?

Il bagolaro è un albero imponente che può raggiungere un’altezza di 25 metri. Ha un tronco breve ma robusto, caratterizzato da potenti nervature che diventano evidenti quando l’albero raggiunge l’età adulta. I rami primari del bagolaro sono di dimensioni notevoli, mentre quelli secondari tendono a pendere verso il basso. La chioma dell’albero è densa e espansa, quasi perfettamente tondeggiante.

Il bagolaro è un albero molto apprezzato per la sua bellezza e maestosità. La sua forma tondeggiante e la densa chioma lo rendono un albero ideale per creare ombra e riparo. Inoltre, il bagolaro è anche molto resistente e può sopportare condizioni climatiche difficili.

Un altro punto distintivo del bagolaro è il suo fogliame. Le foglie sono grandi, con una forma ovale e una consistenza coriacea. Durante l’estate, la chioma dell’albero è completamente ricoperta di foglie, che creano un’ombra piacevole e fresca. Durante l’autunno, le foglie del bagolaro si tingono di un colore giallo intenso, creando uno spettacolo di colori meraviglioso.

In conclusione, il bagolaro è un albero imponente e maestoso, caratterizzato da un tronco robusto, rami primari di grandi dimensioni e una chioma densa e espansa. È molto apprezzato per la sua bellezza e la capacità di creare ombra e riparo. Le sue foglie grandi e coriacee lo rendono un albero molto resistente alle intemperie.

Torna su